Nubia, la terra dei cuori d'oro

Aggiunto il dic 17, 2017

La Nubia è una sezione della Valle del Nilo, che si estende dalla prima cateratta fino alla quarta cateratta del Nilo.

L'Alta Nubia si estende per 320 chilometri da nord a sud all'interno dei confini egiziani fino alla seconda cataratta a Wadi Halfa, mentre la Bassa Nubia si trova entro i confini sudanesi.

Dopo la costruzione dell’Alta Diga, sulle terre dell’Antica Nubia si formò il Lago Nasser: molti monumenti antichi come i templi di Abu Simbel e File furono sommersi, per essere successivamente salvati. Tuttavia, nonostante gli sforzi compiuti, alcuni monumenti andarono persi per sempre.

Vi sono tre tribù principali in Nubia; Al Arab, con i gruppi Bano Rabei'a e Juhayna, Al Kenouz, con i due gruppi Awalad Wanas e Al Ashraf e infine Fadetgda.

I nubiani sono sempre stati famosi per la loro schiettezza. Sono artisti per natura e il loro desiderio è passare tutta la loro vita sulla riva del Nilo.

Eccellevano nella creazione di oggetti arigianali molto speciali ma al contempo comuni, come manufatti di perline, ricami, rosari e gioielli, nonché sculture fatte di materiali duri come granito, basalto e marmo.

Anche ceste e altre opere d'arte ricavate da diverse parti dell’albero di palma sono tra le molte cose padroneggiate dai nubiani, con la loro lunga e radicata conoscenza dell'agricoltura e della piantagione di palme da dattero.

La cucina nubiana è deliziosa, speziata e ricca, e riflette il loro spirito e la loro visione della vita.

I nubiani sono tra i primi gruppi di uomini a venerare Dio, eppure le superstizioni e i miti rivestono un ruolo importante nelle loro vite: per i nubiani la distruzione e la sfortuna sono rappresentati dal corvo e dal gufo, mentre i fiori e le rose rappresentano l'amore e l'amicizia. La spada per i nubiani rappresenta il coraggio. La mezzaluna e la stella, che sono simboli religiosi, riflettono l'ottimismo, come il gatto nero che rappresenta l'ottimismo e la gioia in contraddizione con la maggioranza delle culture di tutto il mondo. Disegnare un’anfora e un tappeto da preghiera simboleggiano la purezza per il popolo nubiano.