Agiba, meraviglia sul Mediterraneo

Aggiunto il lug 12, 2018

Marsa Matrouh era chiamata 'Amunia' secondo l'antico dio egizio 'Amun', in quanto aveva un tempio a lui dedicato, un tempio che fu spesso visitato dallo stesso Alessandro Magno, il quale costruì la città a suo tempo. 

A circa 24 km a ovest di Marsa Matruh si trova una meraviglia, Agiba. Si tratta di una piccola caletta spettacolare, accessibile solo attraverso un sentiero che scende dalla cima della scogliera. L'acqua è di un turchese chiaro incredibile. È piena di gente in estate e quasi vuota il resto dell'anno.

La famosa spiaggia di Marsa Matrouh, Agiba, è così bella a vedersi che gli egiziani l’hanno definita "una meraviglia". Le sfumature di blu e i vari colori del fondale di Agiba ne hanno fatto letteralmente un gioiello turchese, lasciandovi in eredità non solo con una grande località turistica estiva, ma anche un luogo con un paesaggio piacevole da godersi visivamente.

Questa spiaggia si trova di fronte a una roccia gigantesca, come se si trovasse in un enorme abbraccio, in cui la gente cammina all'ombra di questa meravigliosa natura.

Alcune rocce più piccole sono sparse sulla sabbia della spiaggia e nelle acque poco profonde a pochi metri dalla spiaggia, in una vista splendida che i visitatori fotografano per mostrare la natura meravigliosa.

Agiba è una delle ragioni più importanti per l'afflusso di egiziani e stranieri a Marsa Matrouh. Offre vedute mozzafiato e un'atmosfera rilassata. I colori dell’acqua vanno dal blu scuro, al turchese e all’azzurro. La fantastica spiaggia situata ai margini di Marsa Matrouh è circondata da alte montagne e rocce ondulate. È caratterizzata inoltre da sabbia bianca e acqua cristallina, che consente di vedere la sabbia e le rocce sottostanti.

Agiba, un paradiso nella terra di Marsa Matruh.